Canonica - ANA BERGAMO - SITO UFFICIALE DELLA SEZIONE DI BERGAMO

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gruppi

Il 2010 verrà ricordato a lungo come l’anno della grande Adunata di Bergamo, tanto attesa dalla nostra terra dopo le precedenti del 1986 e del 1962, ancor di più dagli alpini canonichesi sarà ricordato come l’anno della nascita del Gruppo locale, più volte paventata ma mai concretizzata.E così verso la fine del 2009, una convocazione da parte dell’allora Sindaco Pirotta ci fa ritrovare, alla presenza del coordinatore di Zona Limonta e del Vicepresidente Ferrari a parlare della possibilità di dar vita al Gruppo Alpini di Canonica d’Adda, bocia e veci insieme. Pronti via, si accelerano i tempi per poter partecipare all’adunata di casa con tutte le carte in regola ed il 10 Gennaio 2010 c’è l’elezione del primo Capogruppo e del Consiglio, ad Aprile la benedizione del gagliardetto e a Maggio si sfila, Gruppo n°266 della Sezione Orobica. La vita Associativa parte con un crescendo di attività e voglia di fare che ci porta ad essere parte integrante della comunità, operando senza tanti clamori ma con tanta voglia di operare, sempre con le maniche rimboccate. Il secondo passo obbligato è quello di trovare la nostra baita, ed ecco subito l’occasione per unire l’utile al dilettevole, per trovare casa ed al tempo stesso far del bene per la comunità. A gennaio 2011 viene presentato il progetto di conservazione e ri-uso della ex Chiesetta di S.Anna, parzialmente ristrutturata a suo tempo, di proprietà comunale ed affidata, oneri compresi, in convenzione trentennale alle penne nere. Subito si mobilità la macchina alpina, lenta, seguente, caparbia e silenziosa che ci porta all’Ottobre 2014, data in cui dopo non poche peripezie burocratiche, finalmente viene sistemato il primo lotto della struttura, vincolata alla Sovrintendenza dei beni culturali, e che ci porta ancora più vicini alla realizzazione di qualcosa in cui credevamo e in cui crediamo molto.
Tutto senza tralasciare gli impegni su più fronti, che ci vedono impegnati nella vita associativa e nella vita della comunità del nostro paese. Eccoci dunque arrivati ad oggi, sempre con lo zaino in spalla, pronti a proseguire il nostro cammino ed a raggiungere nuovi obiettivi.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu