Crest - ANA BERGAMO - SITO UFFICIALE DELLA SEZIONE DI BERGAMO

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sezione

Il crest nel linguaggio militare italiano è una riproduzione realizzata in ottone, bronzo o comunque metallo, dello stemma araldico di un reparto militare, o di una unità militare. Lo stemma viene tipicamente posto su una targa in legno a forma di scudo e l'oggetto viene utilizzato come ricordo di un ente o di una nave. Il nome crest nella terminologia araldica anglosassone rappresenta il cimiero, ma anche in quella lingua viene talvolta confuso con lo stemma di cui fa parte, che più propriamente viene detto coat of arms. Da questo uso, è poi passato nella terminologia militare italiana per indicare la riproduzione. I crest vengono solitamente donati come ricordo a personalità in visita al corpo o a una nave, a personale che lascia il servizio, al termine di un corso viene donato ai frequentatori, ma sono anche scambiati in occasione di visite a reparti o navi militari, incontri ed esercitazioni fra diversi corpi. A volte decorano intere pareti di uffici o comandi militari ed esistono anche collezionisti che alimentano un vero e proprio mercato di questi oggetti.
Le riproduzioni chiamate in italiano crest, da sempre molto diffuse nel mondo militare anglosassone. Nella Marina Militare italiana hanno cominciato ad essere utilizzati a partire dagli anni sessanta e sono oggi in uso presso tutti i corpi militari.

(Fonte wikipedia)



In occasione della ricorrenza dell'80° di fondazione della sezione , celebrata nel settembre del 2001, è stato realizzato il Crest.  Come si può notare della relativa fotografia, nel Crest sono rappresentati i simboli più significativi della nostra sezione. Infatti, si possono notare lo stemma della provincia di Bergamo, dal quale è nato quello della Brigata Orobica.
L'ardito monumento all'Alpino "più salgo più valgo",la sede (un complesso rurale), compendio della storia e della laboriosità dei bergamaschi e il laboratorio della casa di Endine, pietra miliare sul cammino della solidarietà alpina.
Al piede il cartiglio con la dicitura "Berghem de sass", il nostro motto ufficiale.
A partire dalla data sopraindicata, il Crest (che non è in vendita) è donato, secondo varie occasioni, ad autorità, sezioni alpine, gruppi alpini, associazioni ed altri. Pensiamo interessante ricordare cosa sia esattamente un Crest. Nella lingua inglese (Crest) significa cimiero, intendendosi qualsiasi figura che cima l'elmo e lo abbellisce. Verosimilmente gli stemmi ebbero origine nel secolo XI, quale necessario distintivo dei Cavalieri, che li portavano dipinti sui loro stendardi e sulle loro armi. Ci narrano che, al loro ritorno, i Crociati appendessero gli Scudi nella Sala d'Armi del castello degli avi, a ricordo delle battaglie compiute ma, soprattutto, a comprova della loro nobiltà. Autorità e Sodalizi civili e militari perpetuano tuttora l'antica tradizione oggi rappresentata - segno dei tempi - anche da una nuova forma diffusasi rapidamente: il Crest appunto. Con questo termine si intende quello scudetto in legno pregiato che fa da supporto alla configurazione dell'emblema araldico di Comuni, Provincie, Regioni, di Organi dello Stato, di Ordini Cavallereschi e Militari, di Associazioni Combattentistiche e d'Arma; scudetto che sostiene i loghi di Sodalizi nazionali ed internazionali presenti nel mondo della cultura, delle scienze, delle arti e dello sport. Svelato l'origine ed il significato del suo nome, ecco perché fregiarsi di un Crest è sempre stato un onore. Per il nostro poi è doppio onore.


Antonio Arnoldi
Tratto da "Lo Scarpone Orobico" Periodico della Sezione ANA di Bergamo del dicembre 2003



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu