Riconoscenza, solidarietà e sacrificio

Il prossimo sabato 2 aprile Bergamo ospiterà per la seconda volta la cerimonia della “Giornata regionale della riconoscenza per la solidarietà e al sacrificio degli Alpini” istituita da Regione Lombardia, con la Legge Regionale 30 settembre 2020 , n. 19, per ricordare l’allestimento in tempi record dell’Ospedale da campo a Bergamo per far fronte all’emergenza pandemica del Covid-19.
La legge regionale, che tocca molti aspetti della vita associativa: dalla Protezione Civile alle esperienze formative e di volontariato presso l’A.N.A., dal contrasto al bullismo e cultura della solidarietà alla diffusione della cultura legata agli Alpini finanche alla valorizzazione del ruolo dell’A.N.A. in tema di conservazione e valorizzazione dei rifugi e del territorio montano, è da celebrare il 2 aprile di ogni anno, in ricordo del giorno della benedizione dell’ospedale da campo allestito a Bergamo dall’Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.) per l’emergenza epidemiologica causata dal virus Covid-19.
In tale data, la Giunta regionale e il Consiglio regionale promuovono iniziative di informazione e di sensibilizzazione sui temi oggetto della presente legge, in collaborazione con le sezioni territoriali dell’A.N.A. della Lombardia, nonché con la partecipazione volontaria di altri enti o associazioni, anche a livello locale.

Vi festeggiamo perché voi siete i rappresentanti di quell’Italia migliore, quel pezzo di Nazione capace di coesione e fratellanza, di responsabilità e senso civico. La data del 2 aprile è stata scelta perché lo scorso anno esattamente in tal giorno è stato benedetto l’ospedale da campo di Bergamo allestito dai voi penne nere: un momento indimenticabile in quei giorni drammatici. Voi siete autentici interpreti del senso più profondo di amicizia, solidarietà e aiuto reciproco, valori di cui oggi abbiamo uno straordinario bisogno e che dobbiamo trasmettere alle future generazioni”, furono le parole del Presidente del Consiglio regionale lombardo, Alessandro Fermi, in occasione della prima edizione.

E sulla solidarietà, sul sacrificio di molti alpini in quei tristi momenti ha espresso il proprio ricordo Giorgio Sonzogni, Presidente della Sezione Ana Bergamo: “E’ la testimonianza di quanto sia importante la presenza degli alpini in congedo ed in armi – e mi riferisco all’impegno ed alla competenza del Gen. Francesco Paolo Figliuolo, dimostrati anche in questo frangente, nonché delle Forze Armate tutte, e a tutti i Soci ANA Volontari che in fin dei conti sono – siamo – stati formati a quella scuola di vita che è stato il servizio militare obbligatorio di Leva o, se vogliamo chiamarla con un termine più comune, la NAJA.
Anche in questi frangenti non si può non notare il legame che stringe ed anima gli alpini costituito da quei mesi al servizio della Patria: i militari di ieri sono i volontari di oggi. Non posso e non possiamo che ringraziare tutti quegli alpini e tutti coloro che in quei drammatici giorni hanno sacrificato tempo e affetti per aiutare il prossimo con la realizzazione dell’ospedale da campo presso l’Ente fiera BG e con le altre molteplici attività svolte a supporto. Abbiamo tenuto fede al nostro spirito alpino solidale ed al nostro più caro motto: ricordare i morti aiutando i vivi
“.

L’evento – solo su invito – si aprirà alle ore 15 a Bergamo, nel piazzale degli Alpini con l’alzabandiera e l’onore agli alpini e ai Caduti, alla presenza della rappresentanza di Regione Lombardia, ANA e degli enti locali del territorio.

Alle ore 16, nella Sala Oggioni del Centro Congressi Giovanni XXIII (viale Papa Giovanni XXIII 106, Bergamo) ci sarà l’incontro con le autorità e la conferenza sul tema “Alpini ieri, oggi e… domani?”. A seguire il concerto delle fanfare e dei cori alpini.

Clicca per scaricare la Legge Regionale 19/2020 “Riconoscenza alla solidarietà e al sacrificio degli Alpini”

Clicca per andare alla pagina delle notizie sull’ospedale alla fiera di Bergamo e le altre iniziative

La lettera d’invito del Presidente Giorgio Sonzogni

Carissimo Capogruppo,
sabato 2 aprile Bergamo ospiterà per la seconda volta la cerimonia della “Giornata regionale della riconoscenza per la solidarietà e al sacrificio degli Alpini” istituita da Regione Lombardia, con Legge Regionale n°19 del 30 settembre 2020.
Il 2 aprile ricorre l’anniversario della benedizione dell’Ospedale da campo, realizzato, in tempi record dai Volontari dell’Associazione Nazionale Alpini in collaborazione con Confartigianato presso l’area Ente Fiera Bergamo.
La cerimonia avrà inizio alle ore 15 nel piazzale degli Alpini, alzabandiera e onore agli Alpini e ai Caduti, seguirà alle ore 16, presso il Centro Congressi Giovanni XXIII l’incontro per i saluti istituzionali e la conferenza sul tema “Alpini ieri, oggi e…. domani ?”.
La cerimonia si concluderà con l’esecuzione di alcuni brani della fanfara Congedati Brigata Alpina Orobica e del Coro A.N.A. Val San Martino.
Sono invitati il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il Comandante Truppe Alpine Gen. C.A. Ignazio Gamba, le autorità Civili, Militari e Religiose, il nostro Presidente Nazionale Sebastiano Favero, la rappresentanza delle consorelle Sezioni ANA, la Sezione Bergamo con i suoi Capogruppo, Alfieri,Alpini e Amici, per condividere insieme questa significativa ricorrenza.
Dopo un lungo periodo travagliato, questa sarà un’ulteriore occasione d’incontro per condividere, ancora una volta, tutti insieme momenti di “sana” vita associativa.


Il Presidente
Giorgio Sonzogni

Condividi l'articolo

Leave a Reply